martedì 19 settembre 2017

MONTI DEL SOLE... per i nuovi appassionati...

...Chi non conosce il Gruppo dei Monti del Sole non potrà capire fino in fondo quali difficoltà logistiche e tecniche esso sfoderi per difendersi dagli assalti dei rari ed eroici alpinisti. la quota modesta è una falsa protezione. Sudori e sacrifici sono all'insegna di ogni traguardo. Se tutto va bene, impieghi un giorno a piedi per arrivare alla base della parete. E bivacchi. Poi un giorno, ma devi essere forte, per vincere la placconata, spesso infiorettata di verdure varie. E bivacchi ancora. Un giorno, o quasi,  per tornare al tuo letto nuziale, dove bivacchi di nuovo; disteso, rilassato, accarezzato, ma zeppo di nostalgie e ricordi... Non è eresia azzardare che trattasi dell'ultima barriera di avventura vera esistente nelle Alpi.          ( Italo Zandonella Callegher )














5 commenti:

  1. Infatti.........il mio problema, è trovare qualche altro raro rocciatore ppassionato di questi luoghi.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se avessi 20 anni di meno... ce ne sarebbero vie nuove da aprire su di là...

      Elimina
    2. Purtroppo i vent'anni li ho passati anche io da bel po.......ma la voglia e le idee represse, sono tali che, lo spirito si avvicini molto a quello di un ventenne ancora😊........col tempo, ho visto linee che avevo in mente, realizzarsi con mio grande piacere, perchè aperte senza quell'arnese che gira tanto, e fa un rumore noiosissimo😳.............mi associo infine a Massimo Michieletto, che conoscendoti, non crede affatto tu non possa aprire altri vent'anni di vie👏👏👏👏👏

      Elimina
  2. Ciao Pier, se vai avanti così anche nei prossimi vent'anni se ne hai voglia potresti ancora aprire vie nei Monti del Sole e non solo. Gli anni passano , li acciacchi aumentano ma resti sempre forte. Un grande!! Un saluto e un abbraccio anche alla Lia

    RispondiElimina